Oggetto

per un pugno di librerie

Annuncio

Sono un vecchiardo in quiescenza! Ho fatto il professore di liceo per tanti anni, dal prossimo anno scolastico non più. Sono scorbutico ma dal cuore di bronzo, non d'oro né d'argento. Ho quattro grandi mobili zeppi di libri di tutti i tipi: di narrativa per la maggior parte, di poesia, saggistica, manualistica, scolastici, universitari, enciclopedici, letterari, scientifici, filosofici, religiosi, ufologici, turistici, biografici, fumettistici, per ragazzi... Tanti sono come nuovi. Da questi dovrò separarmi e non avrò nessuno di caro a cui passarli, quando me ne andrò e a donarli non ci penso, col cuore di bronzo che mi ritrovo. Un'Aldonza Lorenzo qualsiasi non potrebbe apprezzare questi miei amati articoli, ma un'immaginaria Dulcinea del Toboso sì. Non voglio incontrarti, voglio che tu sappia fronteggiarmi. Se saprai destreggiarti, il premio diventerà tuo un giorno non lontano, altrimenti mi rassegnerò alla donazione. Fatti avanti, c'è un'unica chiave per aprire le quattro librerie del mio cuore!

Aggiornamento, che funga da aiuto per trovare la chiave...
Mi hanno scritto diverse candidate, dichiarandosi tutte non interessate al premio. Di tarda età sì, ma non sono un rimbambito: se non vi interessano tutti i miei libri, che sono quelli a cui tengo così tanto, non perdete tempo a scrivermi! Questi libri dovete volerli come lo stralisco.
banner_panoramica1.gif

Contatti

Registrati o effettua l'accesso per rispondere al messaggio.
nopic

Commenti  

0 #2 RE: per un pugno di libreriesig. Kiarostami 2018-08-03 01:04
Voglio tutti quei libri!
Ove tu lo ritenessi indispensabile, mi travestirò pure da Dulcinea.
Ma, te ne prego, non commettere gesti affrettati, promettendo tutto quel ben di dio alla prima cosiddetta vera donna in grado di solleticare il tuo cuore.
Hai letto molto, forse, e non potrai quindi non essere al corrente di quanto mai e poi mai a nessuna donna riuscirà di mostrarsi altrettanto femminile, di un uomo che abbia deciso di rinunciare alle proprie residue, minuscole tracce di virilità, pur di conquistare quell'isola del tuo salotto, con tutto il suo tesoro.
Giovann(a?)
+10 #1 a Monicacuor di bronzo 2018-07-30 10:04
Ἀλώπηξ καί σταφυλή