Oggetto

Cerco amica a Milano...

Annuncio

Ciao. Piacere, mi chiamo Alessio, ho 46 anni e sono sposato. Mi piacerebbe trovare una donna simpatica con cui chiacchierare per evadere un po' dalla routine e, magari, fare amicizia... virtualmente e poi chissà... Chi volesse provare a conoscermi mi scriva a gandalf.973@outlook.it
banner_panoramica1.gif

Contatti

Registrati o effettua l'accesso per rispondere al messaggio.
nopic

Commenti  

0 #5 anche a temanu_I_am 2019-06-06 16:17
sinceramente.
0 #4 E certo...gandalf.973 2019-06-06 14:41
Quindi se per te è stata la soluzione per il tuo caso specifico allora per tutte le situazioni del mondo la stessa tua soluzione deve essere per forza la migliore? Caspita... che logica stringente... Te hai già deciso a priori che la tua soluzione è quella universale per tutti per cui è inutile spiegarti la mia o altre situazioni in cui NON SI PUO', almeno temporaneamente, fare la scelta che hai fatto te. Io non esprimo MAI giudizi sugli altri senza prima informarmi e conoscere bene la loro situazione. Stammi bene e buona vita!
0 #3 ... certo !manu_I_am 2019-06-05 19:46
Certo che chiedo! E le parole che sento sono solo scuse. Le stesse scuse che pure io cercavo per scagionare me stessa, per giustificare la paura di dire basta a una vita rabbiosa ed infelice. Ed è andata avanti così per troppo tempo. Poi però ho deciso che era ora di andare via per il bene di entrambi. Non è per niente facile (lo so bene perché l'ho vissuto) ma è la scelta giusta, credimi.
0 #2 Hai mai provato a chiedere?gandalf.973 2019-06-05 18:32
Hai mai provato a chiedere, a informarti, a parlare con qualcuno come me e a cercare di capire cosa vivono? La situazione in cui vivono e i motivi per cui magari non possono mettere in atto la soluzione così sbrigativamente suggerita da te? Eh no così richiede troppo impegno eh... Meglio sparare a zero... Ciao, ti auguro tante belle cose nella vita. Alessio
+1 #1 ... perchè?manu_I_am 2019-06-02 18:55
... non capirò mai perché così tanta gente "non proprio fiabescamente sposata" non abbia l'onestà di prendere e andarsene, liberando così dal calvario 2 persone in un colpo solo. Immagino che anche tua moglie non stia vivendo proprio "fiabescamente". E allora perché non parlarne e separare in modo onesto e pacifico?