Oggetto

Un saluto

Annuncio

Salve a tutti,

Siamo Ludovica e Sebastiano, una coppia di amici che si è conosciuta proprio tra gli annunci di questo sito.

In precedenza avevamo fatto un annuncio spiegando il perché avessimo creato un account assieme e perché avevamo deciso di tornare dove tutto era iniziato.

Qualcuno ci ha fatto capire che forse avremmo dovuto abbassare le nostre pretese in quanto un'amicizia non era nulla di così eccezione.

Noi dissentiamo da tale affermazione, viviamo in un periodo dove le persone sono sempre più sole e questo sito sta vivendo un lento declino dovuto dalla mancanza di serietà e buoni intenti.

Noi ci siamo se volete scambiare qualche messaggio, pronti a rispondervi.

Ci potete contattare al nostro indirizzo di posta elettronica in comune:

pthenormal@gmail.com

Non abbiate paura di provare a scriverci, vi aspettiamo!
banner_panoramica1.gif

Contatti

Registrati o effettua l'accesso per rispondere al messaggio.
nopic

Commenti  

+12 # RE: Un salutoHono 2020-02-07 14:34
Abbi pazienza. Se questo sito pensi che sia in declino, perché non te ne gestisci uno tutto tuo?Ma il senso di scrivere ad una mail in comune mi spieghi quale è? Avessi parlato di un gruppo face, waths. o robe simili, avrei anche potuto capire..ma io devo scrivere su una mail che hai in comune con un altro? Capisci che non ha un senso?Oppure spiegalo qui, perché stai certa che io non ti scrivo sicuramente una mail
+1 # RE: Un salutoThe Normal People 2020-02-10 21:22
Abbi pazienza anche tu, ma se non vuoi scriverci una mail, perché sprechi tempo rispondendo all'annuncio con un messaggio?
L'intento dell'avere una mail in comune è semplice: entrambi siamo alla ricerca di ulteriori amicizie e, pur di non perderci, preferiamo conoscere entrambi le stesse persone.
Il fatto che la mail sia in comune non toglie il fatto che abbiamo già un gruppo ma hai preferito dare aria alla bocca e lettere alla tastiera senza sapere.

Se la cosa non ti convince, libero di tirare avanti senza continuare a rompere i coglioni (ma credo che tu non abbia di meglio da fare, povero).