Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
la "nostra epoca", quella passata, quella futura, quella immaginata...
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: IL SENSO DELLA VITA_

IL SENSO DELLA VITA_ 7 Mesi 1 Settimana fa #6150

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
Il, fortunatamente, casuale processo evolutivo.
Ultima modifica: 7 Mesi 1 Settimana fa da babbocorso. Motivo: Precisazione
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 7 Mesi 1 Settimana fa #6155

  • Sweet_Moonlight
  • Avatar di Sweet_Moonlight
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 454
  • Ringraziamenti ricevuti 74
  • Karma: 8
Il senso della vita lo creiamo noi stessi giorno dopo giorno. Non siamo "solo" vivi e respiriamo, la vita ci dona ogni giorno gioe e dolori, ma il senso sta in come "traduciamo" questo essere vivi.
Sta a noi dare un senso alle nostre azioni, concretizzare i nostri sogni, donare e ricevere affetto, apprezzare le piccole e grandi cose che la vita ci offre quotidianamente.
Ti lascio con due massime su cui meditare:
COGITO ERGO SUMM e CARPE DIEM
Sweet_Moonlight
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 7 Mesi 1 Settimana fa #6168

  • Emma72
  • Avatar di Emma72
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Tanto tempo fa qualcuno mi disse che il significato della vita è quando riesci ad aiutare un altro essere umano a migliorare la sua.
Un'altra persona ancora mi disse che il nostro compito è evolverci 'spiritualmente', perché solo in questo modo possiamo sperare in una vita migliore nella prossima vita.. il rischio sarebbe evolverci in qualcosa di simile al nostro presente, se addirittura peggiore.
A chi credere, non saprei. Cerco di stare e far star bene, il resto lo scopriremo solo vivendo e poi morendo. :-)
ps. è la prima volta che partecipo al forum... spero di non aver fatto disastri....
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 7 Mesi 1 Settimana fa #6169

  • Sweet_Moonlight
  • Avatar di Sweet_Moonlight
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 454
  • Ringraziamenti ricevuti 74
  • Karma: 8
Ciao Emma,
benvenuta. Anche io sono nel forum da pochissimo.
"The more the better" dice un motto inglese che tradotto significa" più si è meglio è".
Spesso quello che manca al giorno d'oggi è il dialogo, il sapersi confrontare con gli altri rispettando le loro opinioni anche se diverse dalle nostre.
Concordo con te sul fatto che aiutare gli altri migliori anche la nostra vita.
Ciao
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 7 Mesi 1 Giorno fa #6207

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
Che fossero tempi duri, in Paradiso, era noto.
Ma addirittura; turnista alla Candy!?!
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 2 Settimane fa #6268

  • Rosa77
  • Avatar di Rosa77
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Buongiorno, io sono del parere che ogni cosa in natura ha un suo posto un suo scopo e essendo noi parte di essa dobbiamo avere anche noi un motivo per essere qui...anche se a volte ci è sconosciuto.

Dovremmo imparare a seguire la natura come nostro libretto di istruzioni e a trovare le risposte dentro di noi ...il problema è che dobbiamo tornare ad ascoltare e ad ascoltarci...una cosa che non sappiamo più fare purtroppo.
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 2 Settimane fa #6269

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
Buon giorno a tutte/i.
Ma sono solo io ad cogliere la contraddizione tra la complessità di quanto vediamo attorno a noi -La nostra specificità di esseri umani, la fantastica varietà di forme di vita animale e vegetale che sia, la ricchezza di condizioni millimetricamente equilibrate che permettono lo svolgersi, svilupparsi e modificarsi delle condizioni che permettono tutto questo- e il non essere in grado di dare risposte al benché minimo perché di tutto questo?
In alcuni precedenti interventi leggo la ripetuta frase "anche se non lo sappiamo, anche se non siamo in grado di capirlo" e l'appoggiarsi ad un dio che è altrettanto mistero insondabile eppercui solo una parola diversa dal "non lo so; ancora perlomeno"
Tutto questo ambaradan, tutta questa fatica, sacrifici, orrendi delitti, momenti aulici; tutto per non
capire? per non sapere? per non comprendere?
Ma Leopold von Sacher-Masoch aveva pienamente ragione; e pure Donatien-Alphonse-François de Sade aveva ragione.
Il senso delle cose è nelle cose stesse, così come il bello e la ragione per cui...
Qualche passo in avanti nella comprensione è stato fatto dal buio cui ci precipitò il potere temprale della chiesa, soprattutto fino al Rinascimento ( quei mille anni di storia fecero retrocedere la cultura, in tutte le sue accezioni, a forme addirittura pre-romana) ! Non è più particolarmente difficile sapere che gli scenari, nel coso della storia, sono cambiati in tale misura da non permettere, in passato come in futuro, l'esistenza stessa della nostra, come di tutte le altre, specie.
Questo in generale; in particolare poi, la parentesi Humana, lunga come un lombrico rispetto all'Anaconda della vita sulla terra e della terra nel sistema solare e di questo nell'universo, ha prodotto tali e tanti danni che la Natura (se esistesse come entità e non solo come somma di casualità) mai più ripeterebbe l'errore commesso. Siamo qui dal tempo di una scoreggia ed abbiamo seriamente messo in dubbio la sopravvivenza del mondo stesso -il mito di Saturno al contrario-
Per quale astrusa ragione dovremmo avere un senso, altro, che poi nemmeno sappiamo qual'è per cui andiamo a rompere le balle ad un dio (quale? quello di ieri, dell' altroieri, di domani? Quale; non è sempre stato lo stesso!) Quello che stava contemporaneamente da parti opposte che cinque minuti dopo andavano al reciproco macello! Quello che ammazza i bambini? Quello della fame e della disperazione di milioni di suoi presunti figli? DI QUALE DIO PARLATE!!!! L'unico che conosco e che un poco mi stava simpatico lo abbiamo già ammazzato e lo ri-ammazziamo mille volte, tutti i giorni. Siamo presunzione ed ignoranza fatta carne. Se esistesse un dio, non avrebbe fatto molta fatica a farci un pochino meglio. Perfino io saprei farmi un poco meglio!
Ultima modifica: 6 Mesi 2 Settimane fa da babbocorso. Motivo: nessuna modifica
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 2 Settimane fa #6270

  • Clo234
  • Avatar di Clo234
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
A mio modesto parere quando un individuo ascolta, o sostiene spiritualmente o aiuta qualcun'altro sta facendo acquisire senso alla sua vita.
Può capitarci di pensare che gli incontri che facciamo siano dettati dal caso: non è così. Ogni incontro, ogni legame che si instaura tra le persone può avere uno specifico significato, se solo noi siamo in grado di comprenderlo.
Se non ci sono sostegno, speranza e aiuto reciproco le vite delle persone inaridiscono... il senso vero è esserci per le persone a noi care e cercare di migliorare le loro vite, per quanto possiamo.
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 2 Settimane fa #6271

  • A.A.
  • Avatar di A.A.
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 57
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Vedo che alcuni provano a rispondere alla domanda: "quale è il senso della vita ?", e, a quanto pare, sono io l'unico qui che invece non capisce proprio la domanda. Se io chiedessi : "quale è il senso di X ?", che risposta potrei mai sperare di ottenere ? Tutti, penso, mi chiederebbero di specificare prima cosa è X invece di rispondermi, no ? Bene, cosa è la vita allora? Questa cosa nella quale noi siamo è la vita ? È proprio sicuro che questa cosa nella quale noi siamo non possa apparire invece come morte se guardata nella giusta prospettiva ? In fondo io guardo il sole che sorge all'orizzonte, ruota nel cielo e tramonta dalla parte opposta, sarei quindi pronto a mettere la mano sul fuoco che il sole si è mosso mentre io sono stato fermo, no ? Per esempio...
Non penso si possa sperare di capire alcunché se prima non ci si è interrogati profondamente su sé stessi, sul proprio modo di percepire le cose, sui propri pregiudizi, sui propri condizionamenti, sulle proprie illusorie "certezze", sul proprio modo di capire e conoscere, ecc...ecc...È solo questa, secondo me (e non solo secondo me), l'unica, difficile, faticosa, strada percorribile. Proiettare invece semplicemente il problema all'esterno di noi come se ci fosse solo un universo sconosciuto con cui noi ci dobbiamo confrontare, come se quello che pensiamo, qui e ora, fosse necessariamente la verità, è pura illusione. Visto che lo sconosciuto, l'inconoscibile siamo, oggettivamente, prima di tutto e soprattutto, noi.
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 2 Settimane fa #6272

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
Clo234 ha scritto:
A mio modesto parere quando un individuo ascolta, o sostiene spiritualmente o aiuta qualcun'altro sta facendo acquisire senso alla sua vita.
Può capitarci di pensare che gli incontri che facciamo siano dettati dal caso: non è così. Ogni incontro, ogni legame che si instaura tra le persone può avere uno specifico significato, se solo noi siamo in grado di comprenderlo.
Se non ci sono sostegno, speranza e aiuto reciproco le vite delle persone inaridiscono... il senso vero è esserci per le persone a noi care e cercare di migliorare le loro vite, per quanto possiamo.

...e a mio ancor più modesto parere mi associo al tuo modesto parere

Facciamo un attimo il punto:
-abbiamo "un modesto parere" + "un ancor più modesto parere" che vale come "mezzo modesto parere" per cui siamo ad "un modesto parere e 1/2". Se troviamo "un ancor più modesto parere" o, in opzione, "due modestissimi pareri" che valgono appunto come "un ancor più modesto parere" eppercui arriveremmo a "due modesti pareri" così raggiungendo il quorum e scattiamo al livello minimo per fare "un parere completo"-

e condivido appieno la tua analisi. Sono le relazioni interpersonali; quelle che legano o dividono, creano opinioni diffuse o naufragano nel rifiuto. È il nostro entrare in simbiosi, con tutto il suo portato positivo o negativo che sia, a qualificare la vita. Senza sprofondare nel doppio antitetico errore -io li considero così- per il quale, da una parte c'è il soggettivismo materialista del tutto è in noi e noi siamo il tutto e li dobbiamo cercare e, dall'altra, tutto è altrove e noi recitiamo solo la parte assegnata cosicché siamo completamente deresponsabilizzati nel nostro operare. Io credo che il tutto si compie nel relazionarsi con il tutto. Il limite può essere il nostro sapere collettivo che non è mai completo e in eterno divenire. Pensate solo alle moderne scoperte in termini di neurobiologia vegetale La tollerante democrazia di una pianta fino ad oggi considerata banale ed al suo frutto che relegavamo all'immaginario delle barzellette, oltre che mangiarcelo evidentemente, il pomodoro; la complessa meraviglia del Pando dell' Utah che solo l'antropizzazione selvaggia sta mettendo in crisi; l'amorevole cura delle piante adulte nel prendersi carico, fino al raggiungimento di condizioni di autosufficienza, della crescita di piccoli virgulti a cui è negata la fotosintesi. Siamo tutti; e per TUTTI intendo proprio TUTTO, somma di interconnessioni per cui vale il cosiddetto "Effetto farfalla" del quale non abbiamo ancora piena consapevolezza. Pensate a cosa dovranno spiegare alcuni potenti della terra quando i loro stessi nipoti non avranno più un posto dove stare, tanti soldini, tanto potere, tutto ammucchiato li a non far nulla ,perché nessun prezzo sarà più pagabile.

"Solo dopo che l’ultimo albero sarà abbattuto, solo dopo che l’ultimo lago sarà inquinato, solo dopo che l’ultimo pesce sarà pescato, Voi vi accorgerete che il denaro non può essere mangiato."
(Toro Seduto, capo della tribù dei Sioux)


Tornando sulla terra, cara CLO234, consolido il mio sostegno alla tua analisi dedicandoti, per restare in tema di connessioni, l'ouverture del "Leonore" del grande Ludovico Van con Bernstein direttore d'orchestra. Non so se ami la musica classica ma ti assicuro che trovi la stessa trascinate possanza di un Highway Star di Made in Japan.



In più la combinazione di musica e immagini figurano, nel loro ambito, proprio quel concetto di interrelazione che altro non è se non IL SENSO DELLA VITA

Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 2 Settimane fa #6282

  • Sweet_Moonlight
  • Avatar di Sweet_Moonlight
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 454
  • Ringraziamenti ricevuti 74
  • Karma: 8
Auguri a tutti

Vi dedico queste parole scritte da una trentenne

LETTERA AD UN AMICO

Ricordati di cogliere il frutto delle tue sofferenze,
le amare lezioni della vita ti aiuteranno ad essere migliore,
l'indifferenza, contro cui ti batti, apre il cammino agli altri;
ogni linea è tracciata, ma tu combatti;
ciò in cui credi deve essere la tua forza è il tuo sostegno,
non permettere al disumano di trionfare,
ricordati ciò che sei e ciò che vuoi diventare;
gli ostacoli rafforzano,
e il superarli non deve darti solo gioia
ma ricordarti quanto hai ancora da fare.
Il dare non deve sempre corrispondere al ricevere
se ciò che hai dato è giusto.
Non tutti imparano la lezione
e solo pochi sanno metterla in pratica,
ma tu dovrai avere sempre il coraggio
di affrontare la vita a testa alta
per non rimpiangere poi il male che hai commesso oggi.
Solo se ti comporterai rettamente
avrai vissuto veramente,
non devi arrivare alla fine chiedendoti
perché e per chi hai vissuto.
Se qualche volta dovrai subire, fallo;
sei venuto al mondo senza chiederlo
ma ora che ci sei devi far sì
che la tua opera sia importante,
perché il mondo è composto da tante persone
ma non esisterebbe se ognuno non desse il proprio contributo.
E più tu dai, più sai di aver vissuto.
Quindi non aspettarti sempre il concreto
quello viene da come hai vissuto,
perciò non guardare gli altri,
procedi per la tua strada.
Moltiplica i momenti di gioia,
non pensare a quelli del dolore;
il tuo cuore batte: perciò sei vivo;
intensifica le preghiere
ti saranno di conforto e ti fortificheranno.
E se la malinconia aleggerà sovrana
lascia che ti sfiori e poi si allontani:
il sole sorge anche per te.

BUON NATALE E BUONE FESTE :) :) :)
Ultima modifica: 6 Mesi 2 Settimane fa da Sweet_Moonlight.
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 1 Settimana fa #6369

  • E.T.
  • Avatar di E.T.
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 6
  • Karma: 0
Guariglia ha scritto:
Va bene, siamo vivi, respiriamo, cerchiamo di essere felici ecc. ecc. ma ci sarà un senso a tutto?
Secondo te qual'è? Dimmi la tua sincera opinione:

Niente ha senso in sé.
I sensi sono attribuiti: sono dei rivestimenti di senso, dei ricoprimenti per vivere meglio, illudersi che pensare/fare una cosa sia meglio che pensarne/farne un'altra, ecc.
Questa mia stessa risposta può essere intesa con addosso una sottospecie di rivestimento di significato, altrimenti avrei evitato di scriverla.
Però me ne sto rendendo conto, mentre la scrivo, quindi, allo stesso tempo, la svuoto di senso, o la declasso al rango di risposta con pseudo-senso (o con copertura pseudo-illusoria), più che di risposta con senso (o illusoria).
Ma questa solfa sul senso e sullo pseudo-senso in fondo non ha senso, niente ha senso.
La vita è illusoria (al contrario dell'inevitabile morte) e queste e altre osservazioni/azioni sono solo dei modi per riempire il tempo del vivere, sono solo dei riempitivi (o degli svuotativi, tanto non fa differenza), come le celebrazioni dei nuovi capodanni, basati sui vecchi calendari, a cui attribuiamo senso, ma che sono, come i matrimoni e tutto quanto, convenzionali, rituali...
Sono degli artefatti che nascono da miseri bisogni, infatti il bisogno di senso rappresenta una necessità primaria per questi primati che siamo: esseri scimmieschi che si illudono e lottano invano.


«E strisciarono sulla superficie della Terra, degli insetti, chiamati la razza umana. Persi nel tempo. Persi nello spazio. E nel significato.»
(The Rocky Horror Picture Show)
Ultima modifica: 6 Mesi 1 Settimana fa da E.T..
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 1 Settimana fa #6371

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
Ho una richiesta da fare al club, pressante.
Ne va della mia sopravvivenza di essere senziente.
C'È UN EX MARINAIO O ANCORA MARINAIO !?!
Qualcuno che sia in grado di sciogliere il nodo in cui si è acconciato il mio cervello?!
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 6 Mesi 1 Settimana fa #6375

  • E.T.
  • Avatar di E.T.
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 6
  • Karma: 0
Guariglia ha scritto:
Quello che io sostengo è semplice. Noi vogliamo trovare un senso secondo le nostre limitate esperienze di vita. Quanti anni siamo vissuti? Pochi, Da quanti anni esiste il mondo, migliaia di anni documentati.Credere di avere capito noi tutto nei pochi anni che siamo al mondo mi sembra irreale. Esistono tante filosofie, religioni, libri sacri, Non è possibile che le cose che noi dovremmo sapere sono dette o scritte da qualche parte, ma nessuno ce l'ha mai insegnate?

Chi invoca Dio dovrebbe provare che Dio esiste. O meglio dovrebbe chiedersi perché non può fare a meno di Dio. Risposta: perché ha bisogno di senso. E Dio dà senso a tutto. Come Babbo Natale, che va bene per i più piccini (quelli più abbindolabili almeno). Alle pseudo-scimmie più vecchie non va più bene Babbo Natale (come veramente esistente intendo), come non vanno più bene Zeus, Giove, Tinia & co. I più vecchi hanno bisogno di qualcosa di più sofisticato in cui poter confidare. Infatti Dio è un surrogato ancora di moda: un evergreen che resiste. Non è ancora scaduto del tutto. E comunque ci sono/saranno altre illusioni e/o distrazioni sostitutive/alternative. L'importante, per queste pseudo-scimmie, è non andare a capire come stiano effettivamente le cose: tutto pur di non squarciare il velo!
Ultima modifica: 6 Mesi 1 Settimana fa da E.T..
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

IL SENSO DELLA VITA_ 5 Mesi 4 Settimane fa #6502

  • A.A.
  • Avatar di A.A.
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 57
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Mi scusi signor E.T. ma quando lei scrive : "tutto pur di non squarciare il velo! " lei allude forse al cosiddetto "velo di Maya" di cui parla Arthur Schopenhauer ? Se così fosse, lei, il velo, lo ha già squarciato ?
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Moderatori: max
Tempo creazione pagina: 0.321 secondi
Powered by Forum Kunena