Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
la "nostra epoca", quella passata, quella futura, quella immaginata...

ARGOMENTO: Ma cosa sta succedendo agli uomini?

Ma cosa sta succedendo agli uomini? 3 Settimane 2 Giorni fa #6749

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 170
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 4
E pure, ma in seconda battuta, alle donne.
Sei femminicidi più un'altra donna morta ritrovata solo oggi ma ammazzata tre mesi addietro.
Una madre e sua figlia, altre mogli, altre fidanzate o ex tali.
Ma che succede agli uomini; che cos'è questo folle senso di proprietà che arriva a negare l'esistenza a colei che vorrebbe solo riprendersi la sua vita.
Che se ne fa un uomo di una donna che sta con lui solo per paura, quale è la soddisfazione? Dove il piacere? Dicono che sia il fatto che la libertà femminile metta in crisi le certezze del maschio; ma quali certezze si costruiscono sull'esercizio della paura, della violenza?
Anche in termini puramente speculativi; come fai ha sentirti tranquillo se chi ti fa da mangiare ti odia, se quella con cui dormi vorrebbe scappare o liberarsi di te. Che gusto c'è a fare l'amore con chi te la dà solo per non prendersi due pugni.
Scopri poi che sovente si sono rivolte all'autorità, assolutamente impreparata e non all'altezza della comprensione,che danno consigli da "buon padre di famiglia" invece che dire "scappa; scappa il più lontano possibile e rivolgiti alle strutture organizzate proprio a tale scopo".
Siamo al primo di Febbraio ed io ho perso già il conto di quante sono.
Come detto in apertura; alle donne. Almeno voi,pare che abbiate un poco di testa sul collo in più di noi, piantatela di abboccare, di dare una seconda possibilità, di accettare un ultimo incontro! Quell' "ultimo", se non è ancora chiaro, è sempre il vostro.
babbocorso
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

Ma cosa sta succedendo agli uomini? 2 Settimane 6 Giorni fa #6783

  • Tato
  • Avatar di Tato
  • OFFLINE
  • Junior Boarder
  • perchè no?
  • Messaggi: 23
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Concordo su ciò che dici , è difficile capire certe situazioni che poi portano disgrazia sovente ad entrambi, carnefice e vittima parecchie volte fanno la stessa fine. Non dimentichiamo che in misura minore anche le donne comunque colpiscono per gelosia o tradimenti vari. Io penso che il tutto dipenda da culture sbagliate ed obsolete, dove la religione ha responsabilità ...uniti finché morte non vi separi… Tutto questo ha in realtà fatto crollare il numero dei matrimoni, a parte la comunità gay pochi hanno voglia di sposarsi. L'amore è eterno finché dura!! Il film del simpatico Carlo Verdone dovrebbe essere un esempio . Nulla è per forza eterno, dipende...morto un papa se ne fa sempre un altro! Dovremo abituarci a vivere alla giornata, se l'amore finisce pazienza ….non violenza!!! In caso di separazione il legislatore che non difende le donne aggredite, non difende affatto gli uomini aggrediti finanziariamente e qui troviamo mariti rifiutati che dormono in auto perché non si possono permettere di meglio. Quindi il legislatore dovrebbe cercare di togliere tensioni alle coppie in difficoltà quando è possibile. Ci vorrà molto tempo ….forse un domani non sarà più di "moda" eliminare fisicamente chi ti ha rifiutato. Speriamo!
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

Ma cosa sta succedendo agli uomini? 2 Settimane 5 Giorni fa #6810

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 170
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 4
Ciao Tato.
L'aspetto soggettivo; come si comporta quell'uomo, quella donna, dipende da mille variabili ma fa pensare il fatto che tali comportamenti siano interclassisti (tutti gli strati sociali ne sono permeati), transgenerazionali (si ammazzano anche vecchi che sono quaranta, cinquant'anni che vivono assieme).
L'aspetto istituzionale; una inadeguatezza delle strutture territoriali (carabinieri, polizia, polizia urbana, ecc) che spesso, per fortuna non sempre, ma spesso sembra non si accorgano di quanto sta accadendo e, come detto, danno consigli bonari e di mediazione invece che prendere atto che così facendo "riconsegnano" nelle mani del loro prossimo assassino persone che hanno cercato in loro una via di uscita.
L'inadeguatezza delle proposte "sociali" -cosa che, come dici tu, colpisce anche i maschi precipitati in una condizione di indigenza e precarietà che produce ulteriore condizione di esasperazione- che nulla o poco offrono a coloro che si trovano in quelle situazioni.
Pochissime case protette, nessuna organizzazione, dotata di mezzi e strutture, per dare risposte praticabili.
In questo girone infernale che sconvolge le famiglie, bambini compresi; che modifica violentemente il "quotidiano" di donne, madri, padri ecc. risultano pure ridicoli i provvedimenti giudiziari del tipo "obbligo di stare ad almeno duecento metri dalla abitazione della data persona". Chi controlla il rispetto di queste norme? Se la persona, dalla quale devi stare ad almeno duecento metri, esce, va a fare la spesa, porta i figli al parco, ecc, chi e come controllano (ammesso che ci sia qualcuno a farlo) il rispetto di quella ordinanza?
Sai che sensazione ho, Tato? Ho come la percezione che questo, come mille altri, aspetto di inadeguatezza ed incapacità di risposta suoni come un eco di ritorno che ripete "...è solo la fine di un impero...è solo la fine di un impero...è come..." con questo intendendo che Noi, il mondo e la cultura occidentale, i sistemi di governo; la stessa democrazia siano arrivati al loro dunque e sia cominciato un declino inarrestabile a cui, chi se ne accorge, assiste impotente. I "nuovi" barbari - intesi nel senso retorico e non letterale- bussano sempre più forte alla porta. È una visione pessimistica? Forse ma l'ottimismo, se non in velleitari e apologetici slanci di retorica autocelebrativa e sterile; cose del tipo " se vuoi lo puoi fare" o "se ci credi tutto è possibile" e via autogratificandosi -ce ne è un intero repertorio, di frasi fatte-, dove riesci a trovarlo?
D'altronde gli imperi; quelli economici, culturali, territoriali e soprattutto, con una forte tradizione storica, non scompaiono in quattro e quattr'otto, non scompaiono senza fare ulteriori danni.
babbocorso
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.

Ma cosa sta succedendo agli uomini? 1 Settimana 1 Giorno fa #7049

  • babbocorso
  • Avatar di babbocorso
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 170
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 4
Un'altra donna uccisa dal marito che aveva il ridicolo "divieto di avvicinarsi" decretato da un magistrato perfettamente a conoscenza del fatto che nessuno avrebbe controllato l'esecuzione dell'ordinanza. C'è qualcuno che può veramente credere al rispetto "volontario" di una persona già denunciata per aggressione e che ha deciso di uccidere?
E, come se non bastasse, il tutto -feroce litigata, accoltellamento, abbandono della vittima davanti ad una guardia medica, inseguimento di oltre 40 minuti da parte dei carabinieri- con presenti le due bambine di 11 anni della coppia.

Chissà se quel magistrato si sente a posto con la sua coscienza?
Chissà come cresceranno quelle due ragazzine?
babbocorso
Registrati o effettua l'accesso per rispondere o scrivere nel forum.
Moderatori: max
Tempo creazione pagina: 0.152 secondi
Powered by Forum Kunena